I gesti dell’educazione naturale

La mano e il dito

Provate ad appoggiare una mano sul petto di un vostro interlocutore; noterete immediatamente una risposta opposta e contraria volta a mantenere l’equilibrio. Questa reazione di opposizione a una spinta appartiene naturalmente al genere umano che, da bipede, ha un baricentro maggiormente esposto, ma riguarda in forme più o meno marcate tutti gli animali.

Continua a leggere

L’educazione naturale

Un metodo fondato sul rispetto

 

In questi ultimi anni è di moda parlare di educazione gentile…di metodi dolci…proiettando nella nostra relazione con gli animali sovrastrutture ideologiche e schemi etici che fanno parte della nostra struttura mentale, ma che rischiano di essere quantomeno gratuiti e fuori luogo se trasportati in modo ingenuo e superficiale nel mondo animale. Continua a leggere

A ognuno il suo spazio personale

L’arte di mantenere le distanze

 

Per noi, e per gli altri animali, uno spazio personale adeguato rappresenta una condizione indispensabile per il benessere individuale. Alcuni di noi, e in certe condizioni,  si accontentano di buon grado di uno fisico  spazio ristretto, e anzi tale contenimento rappresenta una condizione rassicurante. Al cane spesso la cuccia è indispensabile quale approdo personale che garantisce intimità e sicurezza. Lo stesso vale per noi quando ci ritiriamo nel nostro letto caldo. Continua a leggere